Ecco alcune considerazioni dall'interno della 31° edizione di SIVAL, ad Angers, dove parte dello staff di Forigo Roteritalia è stata impegnata gli scorsi 17, 18 e 19 Gennaio 2017. La manifestazione si è riconfermata un'ottima occasione di incontro e confronto tra esperti, professionisti ed operatori del settore della produzione vegetale.

Report-Sival2017-featured.jpg

A 31 anni dalla sua inaugurazione, SIVAL si conferma una grande vetrina di innovazione ed internazionalizzazione per tutte le produzioni vegetali specializzate ed i corrispondenti operatori. Come anticipato in un precedente articolo, Forigo Roteritalia era presente con alcune delle macchine per orticoltura più in linea con questa filosofia: strumenti innovativi - sia a livello tecnologico che concettuale - e proiettati con decisione verso il mercato internazionale.

Alcuni dati ufficiali: la fiera SIVAL è stata ancora una volta all'altezza delle aspettative per i professionisti di ambito orticolo, vitivinicolo e frutticolo. Il bilancio generale di questa edizione si chiude con un +4% rispetto alla precedente esperienza 2016. Quasi 23.000 visitatori hanno reso omaggio ai 620 espositori in un'atmosfera conviviale e del tutto positiva.

Report-SIVAL2017-affluenza.jpgNoi che eravamo presenti non possiamo che confermare questa descrizione. Lo faremo nelle prossime righe, aggiungendo alcune osservazioni dal nostro personale punto di vista. Iniziamo con questa: se da un lato l'affluenza che abbiamo percepito è stata molto buona e grossomodo in linea con quella sperimentata durante le precedenti edizioni, dall'altro il momento è stato però quest'anno decisamente più favorevole
 
Questo vale in special modo per il settore orticolo, quello di cui ci siamo occupati più da vicino e che ha rappresentato, in occasione di SIVAL 2017, il nostro mercato target principale. Ma crediamo con sufficiente fiducia che lo stesso possa essere ipotizzato anche per ciò che riguarda la vitivinicoltura e la frutticoltura.
 
Uno dei fattori che hanno influito sulla positività delle circostanze è il fatto che l'anno scorso si è chiuso con un buon raccolto e delle ottime vendite per gli orticoltori, che oggi si sono potuti dunque dedicare più serenamente all'informazione circa le nuove proposte per le lavorazioni agricole.
 
Al rinnovato desiderio di investire sulle attrezzature e le tecniche per l'orticoltura ha contribuito anche il maltempo che ha colpito duramente vaste zone produttive. Pensiamo ad esempio al sud della Spagna o, senza andare troppo lontano, alle criticità che stanno affrontando il nostro centro-sud e le isole italiane. 
 
L'impossibilità di queste aree nel sopperire al fabbisogno locale si è tradotta in una ripercussione positiva per il mercato della vicina Francia, all'interno del quale la richiesta di prodotti orticoli ha sperimentato un sensibile incremento. Abbiamo infatti avuto notizia di diversi utenti finali, noti alla nostra azienda, impossibilitati a partecipare alla manifestazione perché impegnati nel superlavoro generato da tale congiuntura. 
 
Report-SIVAL2017-ortaggi-gelati.jpg
 
Forigo Roteritalia ha scelto di presentare ai visitatori di SIVAL 2017 una buona gamma di proposte per la lavorazione del terreno e la preparazione dei letti di semina e trapianto. Tra i modelli sui quali abbiamo puntato i riflettori citiamo le aiuolatrici D35 e D45, disponibili anche nella versione Flexi con sistema idraulico e rotore posteriore regolabile. 
 
L'adattabilità che Forigo imprime in ognuna delle proprie creazioni è stata ben rappresentata da CO.Modus, baulatrice passiva modulare in grado di effettuare, in un unico passaggio, baulature di varie misure, la posa di manichette per l’irrigazione e la pacciamatura; il tutto in una macchina dalle dimensioni e dall'ingombro estremamente ridotti. 

Report-SIVAL2017-expo-DEEPER-ino.jpgMolto compatto è altresì, tra le sterilizzatrici, il DEEPER-ino, progettato per disinfettare in profondità (da 10 a 30 cm) terreni precedentemente lavorati. Per la sua particolare conformazione, questa macchina è in grado di lavorare anche in serra e in spazi molto ridotti. Permette una distribuzione precisa di prodotti liquidi fumiganti o organici e, associata all'apposito accessorio, anche l'applicazione di un film plastico di copertura.
 
Ma l'attenzione dei visitatori è stata attirata in particolar modo da Polyformer, la famiglia di baulatrici ibride caratterizzate dalla sostituzione della parte anteriore della macchina con un vero e proprio erpice rotante. L’erpice consente di decidere la profondità di lavorazione del terreno all’interno di un range che può andare da pochi centimetri fino addirittura ai 20. Il rotore posteriore procede poi col livellareperfezionare il terreno e col creare baulature di altezza diversa.
 
 
Per vedere queste e le molte altre macchine a marchio Forigo è sufficiente contattarci e concordare giorno e ora per una visita guidata alla nostra azienda. Se invece ti fossi perso la trentunesima edizione di questa importante manifestazione, l'appuntamento con SIVAL 2018 è fissato per il 16, 17 e 18 Gennaio del prossimo anno.  

Topics: Eventi

R&S Forigo

Written by R&S Forigo

Divisione Ricerca e Sviluppo di Forigo Roteritalia. Team di esperti impegnati nello studio e nell'analisi delle principali tecniche agricole ed orticole utilizzate oggi. La conoscenza unita alla competenza sono il punto di partenza per il miglioramento continuo in uno scenario di innovazione e sviluppo tecnologico.


Forigo ® Roteritalia srl
Via Brennero Nord, 9
456035 Ostigila
Mantova - Italy

 

+39 0386 32691
 
+39 0386 31250
 
 
www.forigo.it

Iscriviti alla newsletter

Scarica i nuovi prodotti

Scarica Report

Contattaci