Forigo scenderà letteralmente in campo in occasione di MACFRUT 2017. Questa è solo una delle importanti esclusive che fanno di questa fiera una delle più importanti manifestazione per il settore ortofrutticolo e chi vi opera. Vuoi saperne di più? Leggi questo articolo e segna in agenda l'appuntamento con noi e con MACFRUT per il 10, l'11 e il 12 Maggio a Rimini.

Macfrut-2017-cover.jpg

Questa edizione di MACFRUT, la trentaquattresima, si preannuncia un evento dai grandi numeri: 8 padiglioni, un'area espositiva di 50 mila metri quadrati, 5 continenti rappresentati, 40 paesi e 1200 buyer da tutto il mondo. E la cosa si addice perfettamente al settore celebrato, quello ortofrutticolo, che costituisce la seconda voce dell'export agroalimentare italiano con circa 5 miliardi di euro.

Sono molte le novità che la fiera presente sotto il segno di innovazione e internazionalizzazione: conferenze, forum, meeting e convention aziendali parleranno di rivoluzione vegetale, punti vendita del futuro, della fragola come frutto protagonista di questa edizione.

Ma quello che ci preme particolarmente mettere in evidenza è l'esclusiva assoluta nel panorama fieristico del settore che prende il nome di Macfrut in Campo. In una grande area di circa 700 metri quadri allestita all’interno dei padiglioni della Fiera di Rimini sarà riprodotto un vero e proprio campo prova: qui sarà possibile osservare le macchine agricole più innovative all'opera e dal vivo. Le prove in campo si svolgeranno ogni giorno di fiera in diretta dalle ore 11:00 alle ore 12:30; tutti i visitatori potranno quindi avere una dimostrazione pratica delle più moderne tecnologie orticole.

Macfrut-in-campo-mappa.jpg

Forigo, assieme ad altre aziende di filiera nella meccanizzazione per il settore orticolo, parteciperà alle prove dinamiche dimostrando due delle proprie soluzioni più significative: l'aiuolatrice D35-150 e l'interratrice G35-150. Della prima si potranno osservare, oltre alle molte caratteristiche che ne rendono la lavorazione efficace e precisa, il tastatore elettromeccanico ad ultrasuoni.

Forigo-TDC-System.jpgQuesto dispositivo, TDC System (Total Distance Control), ha vinto il premio Macfrut Innovation all'edizione dello scorso anno. È un sistema elettroidraulico che controlla automaticamente la profondità di lavoro del macchinario cui è applicato e ne notifica la correttezza. Nelle baulature orticole, ad esempio, questo strumento garantisce il mantenimento di un'altezza uniforme ed omogenea per tutta l'estensione del campo. Per fare questo, utilizza un sensore a ultrasuoni che, leggendo costantemente l'altezza della baulatura, determina passo dopo passo la profondità di lavoro del macchinario.

 Macfrut-2017-D35-TDC.jpg

L'interratrice G35-150 è una tipologia di macchina estremamente versatile e, anche per questo motivo, largamente applicabile nel settore orticolo. È infatti molto utilizzata ad esempio nella coltivazione di pomodori, insalate, cipolle, IV gamma. Disponibile associata a molteplici accessori, questa interrasassi processa il suolo con grande efficacia anche in aree non precedentemente lavorate e con terreni particolarmente tenaci. Consente di riportare terreno soffice di granulometria ben raffinata in superficie, facilitando le successive operazioni meccaniche di semina o trapianto. Potrai osservare durante la lavorazione questo modello con ruote posteriori rullo liscio folle tra le ruote e coppia di dischi frontali.

Interratrice-G35-cut.jpg

Logo-per-NL.jpgDopo le lavorazioni, i macchinari resteranno in mostra in un'area adiacente dedicata. Presso lo stand Forigo, numero 035 nel padiglione B7, potrai invece osservare in esposizione statica altre 3 macchine della nostra ampia gamma. La prima è la sterilizzatrice Deeper-ino 150macchina passiva ad alto contenuto tecnologico per l’applicazione professionale di fumiganti liquidi, in questo modello con rullo idraulico posteriore. La distribuzione dei prodotti avviene in profondità, senza capovolgere il terreno e limitando così inutili emissioni in atmosfera.

Macfrut-2017-D35-flexi.jpgL'aiuolatrice D35-150 FLEXI rappresenterà l'innovazione con il suo rotore posteriore regolabile (FLEXI, appunto), di norma in rapporto fisso con quello anteriore. In base alla regolazione di questo rotore, l'aiuolatrice può lavorare sia dove i terreni sono secchi e sia dove le precipitazioni sono massicce; può ottenere una maggiore o inferiore profondità di lavoro e può produrre baulature di altezza diversa. Può creare baulature di altezza variabile (5 – 25 cm) in relazione alle condizioni del terreno e specificità delle varie colture. Anche questa macchina monterà il sistema TDC, tastatore elettromeccanico ad ultrasuoni. 

Macfrut-2017-G35.jpgA chiudere la triade porteremo l'interratrice G35-130 abbinata al kit per stesura manichetta goccia a goccia ed allo stendi-film di pacciamatura posteriore combinato. Spendiamo qualche parola in più per quest'ultimo elemento, che è combinabile a tutte le nostre macchine: utilizzabile con attacco a tre punti per montaggio diretto al trattore, questo accessorio monta un kit frizione regolabile per il tensionamento del film e ruote o rullo di supporto anteriore intercambiabili. Altre caratteristiche:

  • gruppo rincalzatore registrabile e smontabile
  • vomeri pesanti o dischi posteriori rincalzatori
  • predisposizione per ruote marcatrice e stesura manichette di irrigazione

Grazie alla partnership con L’Informatore Agrario, anche per quest'anno è stato confermato il Macfrut Innovation Award. Valutate da una qualificata giuria di esperti, verranno premiate le innovazioni più significative in termini di sostenibilità ambientale ed economica e miglioramento della qualità dei prodotti. Anche questo è un mezzo importante per celebrare il settore ortofrutticolo. Parliamo infatti di un ambito assolutamente strategico del Made in Italy: l’Italia è tra i primi al mondo con una produzione di oltre 10 milioni di tonnellate di frutta all’anno, quasi 6 milioni di tonnellate di ortaggi, e un fatturato in valore che si aggira a oltre 12 miliardi di euro (24% dell’agricoltura italiana).

Registrazione.jpgCome italiani, ci sentiamo in dovere di dare attenzione agli operatori ortofrutticoli, alle sfide che si trovano ad affrontare ogni giorno e alle esigenze che manifestano e Come azienda, siamo felici e soddisfatti nel poter dare il nostro costante contributo al fine di rendere il loro lavoro sempre più agevole, produttivo ed efficente. Anche tu puoi contribuire: passa a trovarci presso il nostro stand e facciamoci due chiacchiere! Effettuando la registrazione online potrai accedere gratuitamente alla fiera e senza code alla biglietteria. Se inoltre desideri prendere un appuntamento ed esporci come possiamo esserti di aiuto, contattaci.

Scopri nuove macchine Forigo 2017

Topics: Prossime fiere

Michele Agrotti

Written by Michele Agrotti

Laureato in Scienze e Tecnologie Agrarie presso l'Università degli Studi di Padova, in Forigo Roteritalia si occupa di formazione e consulenza per Italia ed estero.


Forigo ® Roteritalia srl
Via Brennero Nord, 9
456035 Ostigila
Mantova - Italy

 

+39 0386 32691
 
+39 0386 31250
 
 
www.forigo.it

Iscriviti alla newsletter

Scarica i nuovi prodotti

Scarica Report

Contattaci